stress
Senza categoria

RIDURRE LO STRESS: 7 CONSIGLI PRATICI PER VIVERE MEGLIO

Una giornata andata male? Una situazione di lavoro che non sappiamo affrontare? Troppi litigi con il proprio partner? Possono essere innumerevoli le situazioni che ci creano stress ed è importante sapere cosa fare.

Lo stress è una condizione psicofisica che può avere tantissime conseguenze nella vita. Ognuno di noi può reagire in modo diverso. Molte situazioni possono essere stressanti per alcune persone e per altre invece no. Riescono a gestirle con più leggerezza. I nostri comportamenti dipendono da come percepiamo le situazioni che viviamo. A prescindere dal nostro diverso funzionamento emotivo, alcune conseguenze dello stress possono essere uguali per tutti. In questo articolo vediamo quali sono e alcuni consigli utili per ridurre lo stress.

QUALI SONO LE CONSEGUENZE PIÙ COMUNI DELLO STRESS?

Dimenticanze, distrazioni, impulsività, difficoltà a gestire le emozioni, organizzazione o disordine. Queste sono le conseguenze più comuni dello stress. Ti riconosci in una di queste? Una vita frenetica o una bassa energia può manifestarsi anche con febbre, mal di testa o tensione muscolare. Una cosa è certa. Lo stress in qualche modo si manifesta.

Vediamo ora il motivo per cui molti sintomi comportamentali sono comuni. Quando siamo stressati, le funzioni esecutive del cervello funzionano più lentamente. Per questo possiamo compiere più errori. Questo tipo di funzioni si occupano di diversi aspetti, tra cui la pianificazione, la concentrazione, la memoria e la gestione delle emozioni.

Quando affrontiamo una situazione in cui non abbiamo un controllo emotivo ci sentiamo alterati influenzando, addirittura, il tono del nostro umore. Per questa ragione la prima strategia che merita di essere proposta è lo sport o qualsiasi attività fisica, come camminare, ballare o praticare Yoga.

1. FAI SPORT

Il movimento aerobico riduce i sintomi della depressione e regola direttamente l’ossigeno e il funzionamento sanguigno del cervello. Rilascia maggiore endorfina che influenza il tono dell’umore positivamente. L’endorfina viene definita, insieme alla serotonina, l’ormone della felicità ed è coinvolta anche nei processi del ciclo sonno-veglia e dell’appagamento. È un neurotrasmettitore implicato nei meccanismi del dolore e del piacere. Si produce anche con rapporti sessuali o con incontri che ci rendono felici. Il primo consiglio utile è fare sport almeno tre volte a settimana.

2. ORGANIZZATI

Il secondo consiglio è organizzarsi bene per concludere tutte le attività della giornata. Questo ci permette di avere anche più controllo sul tempo. È importante non riempirsi sempre l’agenda. Quando non riusciamo a finire le attività per la mancanza del tempo è facile sentirsi frustrati e stressati. Ci sono persone che passano ore a pensare come organizzarsi mentre altre non sanno dire mai di “No” e si ritrovano a non avere tempo per se stesse. Il consiglio è organizzarsi sempre, anche la sera prima.

3. FAI SCELTE MIRATE

Quando non conosciamo chiaramente le nostre mete è più facile sentirsi in confusione. Chiarirsi le idee e compiere azioni verso i propri obiettivi quotidianamente ci rende più efficienti nella nostra produttività. Le persone che hanno obiettivi vaghi, spesso, compiono diverse azioni lasciandole a metà. Lo stress può essere causato anche da questo stato confusionale e dall’incertezza sul futuro. Il terzo consiglio utile è scrivere i propri obiettivi.

4. MEDITA

In questo quarto consiglio fondamentale, parliamo della meditazione. È un eccellente mezzo per migliorare le funzioni cognitive del cervello. Meditare significa “Osservare la mente”. Aumenta la concentrazione e riduce l’impulsività. Rende le persone più efficienti e produttive. Inoltre, grazie alla meditazione possono trovarsi risposte che stavamo cercando. Possiamo, quindi, dare un’interpretazione diversa a una situazione che ci crea stress o sviluppare più coraggio per compiere determinate azioni. Alcune tecniche di meditazione possono rilassare la mente e il corpo in modo immediato. Sarebbe utile poter meditare ogni giorno anche per pochi minuti perché sono le azioni costanti che ci aiutano maggiormente a raggiungere i nostri obiettivi, a svilupparli e a cambiare le tendenze caratteriali più negative.

5. MANGIA SANO

Un consiglio utilissimo è mangiare bene. Ci sono alimenti che potrebbero aumentare l’impulsività, come gli zuccheri, la cioccolata o la caffeina. Se stiamo vivendo un momento di stress è importante scegliere una dieta che equilibri maggiormente la mente e il corpo. Quando siamo stressati è più facile avere dimenticanze o poca memoria, quindi, si consiglia mangiare anche alimenti ricchi di omega 3, come il pesce azzurro. Visto che noi siamo quello che mangiamo il consiglio è quello di scegliere alimenti sani e nutrienti.

6. FAI ORDINE E PULIZIA

Molto spesso la confusione mentale delle persone si riflette nel disordine dei loro ambienti. Quante volte ci capita di non trovare quello che cerchiamo? Il salotto, la camera da letto, il posto di lavoro o la macchina in disordine possono aumentare lo stress. Soprattutto quando dobbiamo prendere una decisione potrebbe essere difficile farlo nei nostri intorni disordinati. Il sesto consiglio, quindi, è mettere in ordine e pulire. Questo ti aiuterà anche ad avere meno distrazioni e a sentirti più ordinato mentalmente.

7. DEDICATI ALLO SVAGO

Dipingere, vedere un film, uscire con gli amici, stare in contatto con la natura, giocare con il proprio cane, viaggiare. Qualsiasi attività che ti faccia stare meglio, coltivala. Nei periodi in cui ti senti veramente pieno staccare la spina dalla propria routine è fondamentale. In questi casi, anche se si ha poco tempo, stare a contatto con la natura ricarica di energie davvero positive.

UN’ALTRA STRATEGIA PER AIUTARE L’EQUILIBRIO 

Quando il livello di stress è intenso si altera anche la quantità della serotonina, della noradrenalina e della dopamina. Sono tre neurotrasmettitori del nostro cervello che si occupano di varie funzioni, tra cui la regolazione dell’umore, la concentrazione e l’attenzione, la memoria, la motivazione, l’abilità di risolvere i problemi e l’apprendimento. Molte strategie che ho menzionato aiutano a equilibrare in modo naturale questi neurotrasmettitori, come lo sport, la meditazione e il cibo.

Ci sono sicuramente tantissime strategie che possono essere più utili delle altre in base a come risponde ogni persona e a quello che sta vivendo. Ad esempio, dormire è fondamentale per chi soffre di stress anche se ci sono molte persone che, al contrario, hanno difficoltà a dormire per le loro preoccupazioni.

Sicuramente il riposo ricarica di energie. Fermarsi prima di perderle è fondamentale. Se stai vivendo un momento molto intenso di stress e ansia potrebbe essere una buona soluzione anche quella di farsi aiutare da un medico o uno psicologo.

Assumere un atteggiamento più determinato senza farsi influenzare dalle circostanze esterne significa saper gestire le proprie emozioni. Le strategie viste fino a ora sono consigli per lavorare sulle emozioni. Vedere dall’esterno le situazioni che viviamo può essere un vantaggio per distaccarci emotivamente da ciò che ci provoca stress.

Articolo pubblicato su www.ildigitale.it il 30 ottobre, 2019

Chi sono